Venerdi 25 Marzo dalle 15:00 alle 18:00 si svolgerà il webinar “La simulazione quale metodo di learning”. Il webinar è a cura della Sezione Giovani della Società italiana di Chirurgia Pediatrica ed è coordinato dal Dott. Alessandro Raffaele.  L’evento, attraverso una panoramica nel mondo della simulazione in generale, vuole essere punto di discussione verso l’integrazione dei modelli di simulazione nel percorso di formazione del Chirurgo Pediatra.

Programma

Introduzione a cura del Presidente SICP
Prof.ssa Gloria Pelizzo

15.00 Simulazione in Medicina: una materia di insegnamento per la formazione continua
Ingrassia Pier Luigi – Presidente SIMMED
15.20 Simulazione in Chirurgia: il modello IRCAD e ‘European Institute di Telesurgery (EITS)
Esposito Ciro – Direttore Chirurgia Pediatrica, Universita’ Federico II Napoli
15.40 Simulazione e modelli in vivo: vantaggi e limiti e limitazioni
Acocella Fabio – Professore Associato, Dipartimento di Medicina Veterinaria e Scienze Animali, Università degli studi di Milano

La simulazione per la Chirurgia Pediatrica
16.00 Come nasce un centro di simulazione pediatrica
De Luca Marco – Responsabile Centro Simulazione Pediatrica, Azienda Ospedaliero Universitaria A. Meyer
16.20 Laparoscopic trainer in pediatric surgery : focusing on reduced spaces
Chiarenza Fabio – Direttore Unità Operativa Complessa Chirurgia e Urologia pediatrica – Ospedale San Bortolo Vicenza
16.40 How to develop models for simulation
Patowsky Dariusz – Head of Pediatric Surgery and Urology Department, Wroclaw Medical University Poland
17.00 A special sneak-peek of Pediatric Hybrid simulator being developed in collaboration between surgeons and engineers
Zachary Migurski, Product & Academic Research Manager, Laparo Sp

Educare alla Simulazione
17.20 Simulazione per le Scuole di Specializzazione
Stefano Perlini, Director, Emergency Medicine Postgraduate Training Program -IRCCS Policlinico San Matteo Foundation – University of Pavia
17.40 Games interattivi
17.55 Proposizione di questionario per la valutazione dello stato dell’arte della simulazione in Italia
18.00 Conclusioni